domenica 25 settembre 2011

Sformato di Ziti

Non è un canneto, no perchè mia sorella che ne capisce poco di cucina, mi ha apostrofato in questo modo quando ha visto la foto.
E' vero, forse manca un po' di sugo, ma ne avevo poco e allora è venuto fuori questo sformato di pasta un po' in bianco, ma ci ho messo un bel po' di provola e del formaggio grattugiato molto stagionato e saporito. Devo dirvi che il Maki mi ha svuotato la teglia.
Questa è una rivisitazione della pasta incasciata che Adelina prepara al Commissario Montalbano.
Lui, arrivando a casa dal lavoro tardissimo, la fa scaldare nel forno quei dieci minuti, apparecchia il tavolino in quel meraviglioso terrazzino di fronte al mare e mangia in silenzio.
Ma passiamo alla ricetta.
Ingredienti:
300gr di ziti
300 gr di polpa di pomodoro (sugo ben condito, quindi già ripassato in padella e cotto per benino)
100 gr di provolone dolce
200gr di besciamella
2 o 3 melanzane griglliate
formaggio grattugiato a piacere molto stagionato

Fate cuocere gli ziti in acqua salata, in una teglia lunga in modo che non si attorciglino.
Scolateli e disponeteli a strati in un'altra teglia. in questo caso ho usato un stampo da plumcake, ma voi usate ciò che avete.
In ordine fate uno strato di sugo, poi besciamella e poi provola e poi formaggio grattugiato.
Completate il piatto fino ad esaurimento degli ingredienti.
Magari a vederlo non ispira, ma la sezione di questo sformato è veramente particolare perchè si vedono tutti i cerchiolini degli ziti.
Ovviamente la foto della sezione non ho fatto in tempo a farla.
La potete conservare in frigo e fare cucinare per 30 minuti a 200 gr il giorno dopo oppure il giorno stesso, ovviamente la conservazione nel frigo è superflua.
Ah si anche una passata di grill può aumentare la gradevolezza del piatto.




5 commenti:

cooksappe ha detto...

sembra buono!

Open Kitchen Magazine ha detto...

Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
Per sfogliarlo gratis clicca qui:

http://www.openkitchenmagazine.com/

Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

Un abbraccio,
il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
Te ne saremmo davvero grati! ^.^"

Oraviaggiando ha detto...

Buongiorno!... non mi ricordo se sei iscritto o meno su Oraviaggiando. Se non l'hai fatto, fallo subito…

- puoi pubblicare ricette e vederle realizzate da grandi chef di caratura nazionale
- puoi parlare del tuo ristorante preferito
- puoi comunicare con tutti gli iscritti, seguirli (follow) ed essere seguito per tener traccia dei loro commenti, gusti e itinerari
- puoi invitare a cena un ragazzo che ti piace
- puoi farti una lista dei tuoi ristoranti preferiti per averli sempre a portata di "mouse" quando serve
- puoi partecipare alle nostre cene e puoi scrivere sul nostro forum potendo aprire nuovi topic
- puoi avere cene in omaggio


Spero ti piaccia.
Attendo la tua iscrizione

Federica - Pan di Ramerino ha detto...

Eppure sembra un'opera d'arte!!
Nel frattempo ti invito a partecipare al mio nuovo contest sulla cucina toscana! Ti lascio il link: http://pandiramerino.blogspot.com/2011/10/la-toscana-nel-piatto-il-mio-nuovo.html
Ti aspetto!!

Lo ha detto...

ecco a me solo perchè è quella del commissario piace... da fare
un bacione