lunedì 15 dicembre 2008

Penne al cavolfiore verde e acciuga

Cosa c’è di meglio quando con un primo ti risolvi la serata? E magari fai pure fuori un po’ di avanzi?

Dunque mettete su una bella pentola di acqua per la pasta e adesso arriva il “difficilissimo”!!
Per due persone, prendete circa 300 gr di cavolfiore già cotto, quello verde mi raccomando, che quello bianco oltre avere un colore cadaverico e ospedaliero è veramente senza gusto, poi fate soffriggere uno spicchio di aglio in olio evo, fate sciogliere un’acciuga sott’olio nell’olio.
Prendete il cavolfiore schiacciate magari con la forchetta i gambi e cmq il cavolfiore va spezzettato un po’.
Fatelo soffriggere poi aggiungete un po’ di peperoncino a pezzetti o in polvere.
Scolate la pasta che nel mentre avrete fatto cuocere al dente e versatela nella padella girate un po’ e servite.
Anche una spolverata di pecorino non ci sta male.
Preparerei questo piatto con il sottofondo di Near Wild Heaven dei R.E.M.

5 commenti:

manu e silvia ha detto...

buonissima questa pasta...ci piace molto anche l'uso del epperoncino..sicuramente non ci sta male!!
bacioni

Serena ha detto...

Un sugo eccezionale....che ridà dignità al povero cavolfiore... :)
Buono veramente..da provare..
:)

Elga ha detto...

Foto meravigliosa!!!! Bel piatto

nina ha detto...

Ma che bella la foto!!! E la ricetta sì che ti risolve la serata.Un bacione ;-)

Lo ha detto...

questa è cool qui a casa...ma senza acciuga...non ci avevo mai pensato...acciugherò la prossima volta....sta foto dei gattini è carinissima un bacio