lunedì 16 marzo 2009

Crostatine crema pasticcera e pesche

Queste crostatine sono ottime con il thè, in questi pomeriggi di primavera, volevo ringraziare Lara, che ha preso in cura la mia gattona di 15 anni Dana, non l’ho ancora vista ma mi ha detto che sta bene e che si sta riprendendo…poverina aveva un ascesso enorme e non mangiava più.
Quindi dedico a Lara questo dolce, perché è dolce come lei, bravissima e veramente impagabile!
Per queste crostatine non ho usato molte uova, solo 2, ma il risultato è stato ottimo.

Per 8 crostatine

250 gr di farina
100 gr di burro
1 uovo
60 gr di zucchero.

Per la crema
1 rosso d’uovo
2 cucchiai di zucchero
200 gr di latte
1 ½ cucchiaio di maizena
Buccia del limone
Vanillina.

Per guarnire
4 Pesche sciroppate
Un po’ del loro succo

Impastiamo la frolla, mischiando dapprima il burro con la farina, poi una volta ottenuto uno sbriciolato, aggiungiamo lo zucchero e infine l’uovo.
Otteniamo una palla che metteremo in frigo.

Prepariamo la crema, mischiando lo zucchero con il rosso dell’uovo, poi la maizena, sciogliamo con un po’ di latte ottenendo una cremina, il restante latte lo mettiamo a bollire in un pentolino col fondo spesso, aggiungiamo la cremina e giriamo fino a che non si rapprende, aggiungiamo la scorza del limone e la vanillina, mettiamo a raffreddare.

Cuociamo la frolla, dopo averla stesa, e averla bucata, nel fondo. Va cotta a 180° fino a che non colora.
Una volta raffreddati i gusci di frolla, prendere un po’ di succo delle pesche sciroppate, e bagnarne il fondo, poi mettiamo un po’ di crema sempre fredda ed infine le pesche a fettine.

Facciamo riposare per almeno mezzoretta in frigo.

4 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

sono davvero deliziose e dolcissime!!baci imma

Lo ha detto...

meravigliose e fresche crostatine...leggere leggere è meglio! un bacio a te e una coccola alla gattona!

sunny ha detto...

A quest'ora la tua gatta sarà già tornata a farsi coccolare da te, vero? :-)
Io che sono miciona di mio, invece, mi coccolerò provando la mia sfida della cottura cieca della frolla (non mi è mai riuscita bene quando dovevo rimettere in forno)e del suo riempimento (la cremina mi sembra delicatamente golosa, chissà se arriverà nel gusio di frolla :-P)
Vabè, ti lascio anche un bacino in cambio :-***

nino ha detto...

ma mica solo buone per l'ora
del the, buone a tutte le ore.