domenica 15 febbraio 2009

Pasta sfoglia quasi veloce.

Oggi è il compleanno di mia mamma, non mi sono però dedicata alla torta questa volta, ho fatto un tiramisù metodo che troverete qui, alla cui crema però ho aggiunto dello yogurt tipo muller, visto che la crema non mi sarebbe bastata per tre strati di biscotti. Devo ancora assaggiarlo, ma la crema assaggiata singolarmente non ha perso la sua identità.
Invece stamattina EUREKA! Mi sono svegliata e ho provato a cimentarmi in una preparazione che non mi è mai riuscita bene, la pasta sfoglia.
C’è da dire che non ho usato questa pasta per i croissant, ma per i salatini, forse il croissant sarebbe venuto un po’ secchino??? Non lo so, i salatini intanto sono venuti proprio bene.
Per 20 salatini:
100 gr di burro
100 gr di farina 00
100 gr di farina manitoba
100 gr di acqua gelata
1 pizzico di sale

Impastate l’acqua la farina e il sale, e ricavatene un impasto che rimetterete in frigo.
Il burro va modellato come un rettangolo dell’altezza di un centimetro.

Una volta ottenuto i due elementi prendete il rettangolo di burro e mettetelo al centro dell’impasto di farina anch’esso modellato a rettangolo ma più grande.
I lembi che sporgono vanno rimboccati a modo pacchetto.
Stendete la pasta con il lato più corto verso di voi e ricavatene un rettangolo lungo.
Chiudetelo a portafoglio.
Mettetelo nella parte più fredda del frigo per 15 minuti e ripetete l’operazione per 6 volte.
E’ vero ci vogliono 2 ore, infatti l’ideale è mettersi all’opera la domenica mattina se tempo ne avete.
E’ anche vero che non so se questa sia la ricetta per eccellenza ma a me ha soddisfatto.
Non so se ne valga la pena, lo confesso è molto più comodo comprarla la pasta sfoglia, ma sono contenta del fatto che sia venuta, era da un po’ che ci provavo.

Ho steso la pasta sfoglia dell’altezza desiderata circa mezzo centimetro.
Ho usato questi ingredienti per il ripieno.

Al prosciutto
Ricotta, grana, prosciutto, sale
Al pomodoro
Ricotta, salsa di pomodoro, grana, origano, sale
Al gorgonzola
Ricotta, gorgonzola

Ho spalmato i composti sulla pasta e ricavato dei cilindri che ho tagliato a tocchetti, dove il ripieno mi scappava un po’ fuori ho preso una strisciolina e l’ho arrotolata intorno.
Ho spennellato col latte la superficie.
Ho messo a cuocere per 15 minuti su carta da forno su una placca a 180°.

Poi ho controllato bene per non rischiare di bruciarli.
Buon compleanno Mamma!
Si potrebbe ascoltare Mamma Mia degli Abba anche se a me non fanno impazzire ma effettivamente ci sta bene!

7 commenti:

manu e silvia ha detto...

mmm, il tiramisù con lo yogurt non l'abbiamo mai provato, ma dev'essere molto più leggero no??? ok...la prossima volta lo faremo così!
a noi questi salatini sembrano molto ben riusciti!!! e davvero belle le idee per le farcie!! da provare tutte e tre!!
bacioni

Mary ha detto...

non lo mai fatta , mi ddevo mettere un giorno .....ottima riuscita, baci!

Gunther ha detto...

mi fa paicere che tu sia tornata, spero tutto ok, complimenti per la ricetta, buona domenica

Lo ha detto...

tantissimi auguri alla tua mamma e complimenti per la pasta sfoglia..è tanto che non la faccio ma seguivo un metodo molto simile! un bacione

nino ha detto...

Ciao, niente complimenti, non servono, sarebbero superflui.
Buon inizio settimana.

Mirtilla ha detto...

mi tornera'utilissima questa preparazione qui ;)

cassandrina ha detto...

Sono proprio convincenti, sia l'aspetto che la descrizione.
Mi piacciono tutte e tre le farciture, la mia preferita è quella al gorgonzola.
Ne preparo di molto simili con grana, chevre e pecorino, hanno un sapore molto deciso che io amo particolarmente.
Vedo che sei piena di energia e di voglia di fare.....bene, mi fa piacere saperti grintosa e positiva.
Un caro saluto

Fabiana