lunedì 7 marzo 2011

Composta di cipolle dorate e arance tarocche.

Questa composta è molto semplice da fare, l’unico neo è la puzza di cipolla che pervaderà la casa, attenuata, se così si può dire, dall’odore dell’aceto.

Sicuramente non è una preparazione da fare tutti i giorni, a me no che non vogliate che i vicini vi citino a Forum, per odori molesti.

Nonostante l’odore molto forte durante la preparazione, il risultato è pazzesco.

Buona buona soprattutto con i formaggi.

Queste dose va bene per un vasetto piccolo di circa 200 ml.

Ingredienti:

1 cipolla dorata grossa (150 gr)

1 arancia tarocca possibilmente rossa (100 gr)

100 gr di zucchero bianco o di canna

10-15 cucchiai da minestra di aceto balsamico o di più a seconda dei gusti.

Mezzo cucchiaino di sale

Preparazione.

Affettate finemente la cipolla, pelate al vivo l’arancia, cioè sbucciatela in modo che rimanga a vista la polpa e non la parte bianca e così ricavatene degli spicchi.

Mettete arance e cipolle in una scodella con coperchio insieme allo zucchero.

Fate riposare per almeno un paio di ore.

Prendete una pentolina dal fondo spesso, versate il contenuto della scodella, l’aceto, il sale.

Fate cuocere a fuoco medio, standoci dietro prima coperto 15 min, poi scoperto fino ad addensamento 30 min.

Invasate la confettura, in un vasetto, capovolgetelo. Se la consumate subito non c’è bisogno di sterilizzare a bagno maria per 15 minuti, altrimenti fatelo.

Si accompagna con formaggi saporiti, di capra, di fossa, di grotta ect ect

2 commenti:

Max ha detto...

Brava, anche secondo me sui formaggi stagionati e superba...ottima, ne vale la pena farla,ciao.

Erica ha detto...

hai fatto proprio bene ad accostarla a dei formaggi, una cmbinazione perfetta, immagino buona questa composta...!