sabato 1 maggio 2010

Vademecum per organizzare un pranzo per il primo maggio quando non hai fatto la spesa e i negozi alimentari sono tutti chiusi.

Si, infatti, capita che queste feste siano di sabato, ed intimissimi è aperto, ma il carrefour no, nemmeno i mercati.

(Lavoratoriiiii...TIE' - I vitelloni - 1953 di Federico Fellini)

E’andata più o meno così…

07.30 SVEGLIA (siiii pure di sabato! Non riesco più a dormire come una volta)

07.45 Constatazione che il tempo fa cagare…e lo farà per tutto il we.

08.00 Depressione

08.30 Depressione

09.00 Svolta, organizzo un pranzo.

09.05 Il frigo piange. Ho a disposizione a parte il classico limone tagliato a metà: 6 uova,brick 125 ml di panna UHT, 10 asparagi surgelati, 2 patate, 1 melanzana, 1 cipolla rossa, 1 mozzarella, una lattina di sugo, una di pesche sciroppate e una scatola di ceci, sottaceti vari.

09.15 Impostazione del menu al telefono con Ely, missione possibile.

10.00 ai fornelli.

Non ho le foto. E va be dai, è comunque un appunto, un aiuto per chi dovesse affrontare una situazione di emergenza.

Menù:

Hoummus che potete trovare qui.

Sottaceti, pomodori, olive, funghetti

Pasta incasciata alle melanzane.

Crustless quiche agli asparagi e patate

Crostata alle pesche che potete trovare qui.

Pasta incasciata alle melanzane.

La pasta incasciata è di esecuzione facilissima. Ed è fantastico perché tenendo la pasta un po’ al dente puoi prepararla ore o giorni in anticipo.

Quindi per 5/6 persone si prende la melanzana si fa a tocchetti si cuoce in padella con olio e cipolla, si sala, si aggiunge un po’ di acqua se necessario e si coperchia. Io consiglio l’acqua anche se poca, perché se no si attacca.

Intanto si prepara un po’ di sughetto con la cipolla, poi si cuoce la pasta al dente, in una teglia unta versate la pasta, il sugo, le melanzane e la mozzarella a dadini, se ce l’avete la besciamella o il parmigiano, io non ce l’avevo. Coprite con la stagnola e fate cuocere in forno per 20 minuti.

Crustless quiche agli asparagi e patate (“ma parla come magni”: frittata al forno con asparagi e patate)

Sbucciate le patate, tagliatele a fette sottili, cuocetele in padella con olio e aglio e rosmarino, senza farle disfare.

Sbattete le uova con la panna (4 uova), salate, pepate, aggiungete un pizzico di noce moscata.

Prendete una teglia, rivesti tela di carta da forno, versate metà composto di uova, sul fondo, poi distribuite le patate, gli asparagi sbollentati, ricoprite con le uova. Cuocete in forno a 200° per 20 minuti.

Risultato: commensali soddisfatti, inoltre gli avanzi sono perfetti per la sera, la pasta incasciata è ottima anche riscaldata.

3 commenti:

Elena ha detto...

Ciao! Sono Elena, ho conosciuto il tuo sito visitando BlogdiCucina,
volevo invitarti a partecipare al mio contest dal sapore turistico gastronomico.
Se vuoi saperne di più l’indirizzo è
http://idolcidelcuore.blogspot.com/2010/05/il-mio-primo-contest.html
Ciao e a presto

Cinzia ha detto...

Ma come hai fatto con quello che avevi in frigo!!! Complimenti e piacere di conoscerti...Voglio proprio provare l' hummus (si scrive così?) ciao a pesto

paolo ha detto...

ahahha be ottima organizzazione alla fine direi...carino il blog