mercoledì 20 ottobre 2010

Mini sformatini di zucchine e ricotta con cuore di taleggio


Stanotte una zanzara, mi ha fatto impazzire.

Si è un post di metà ottobre e sto parlando di zanzare! Seriamente!

Ha cominciato verso le tre a ronzarmi nell’orecchio mi ha punto su tutte e due i dorsi delle mani, in faccia e poi ha continuato a girare indisturbata…Mi sono svegliata per ucciderla…niente, la furbacchiona si nascondeva.

Alle quattro ho abbandonato il campo di battaglia, sono andata a dormire sul divano…

Stamattina però è giunta la rivincita, la disgraziata mi ronzava ancora tra le gambe, ma fortunatamente la luce del giorno me l’ha resa visibile, SBAM! Un Bel colpo assestato e l’ho fatta fuori, fantastico…

Mi chiedo come mai quest’anno le zanzare siano così numerose e longeve.

Fuori ci sono 10 gradi e non mi spiego il perché.

Sarà perché oramai si può comprare tutto, in tutte le stagioni, parlo del cibo ovviamente.

E allora se possiamo comprare le ciliegie a novembre, forse la giusta punizione sono le zanzare ad ottobre…

Questi sforma tini sono frutto del raccolto delle ultime zucchine dell’orto dei miei, quindi un km 0 bello e buono, rigirando e rigirando ho finalmente trovato la ricetta principe che non fa diventare lo sforma tino né troppo duro, né troppo molle…

Provateci anche voi:


Ingredienti

400 gr di zucchine

250 gr di ricotta

2 uova

3 cucchiai di grana grattugiato

Noce moscata

Sale e pepe

Olio e burro

Aglio

Salvia

Pan grattato due cucchiai

4 pezzetti di taleggio (facoltativo)



Fate cuocere le zucchine in una larga padella in olio e burro, con uno spicchio di aglio e salvia.

Una volta cotte, mettetele da parte e fate raffreddare

Frullate le zucchine.

In una ciotola sbattete la ricotta con le uova, il sale, la noce moscata e il grana.

Aggiungete poi la purea di zucchine.

Oliate 4 stampini (o sei a seconda della grandezza) e cospargeteli di pane grattato.

Riempite gli stampini con il composto mettete un pezzetto di taleggio al centro e cuocete a 200° per mezzora.

Fate raffreddare un po’ e sformate nei piatti.

Ci sta bene del pesto come decorazione ma avevo troppa fretta e non l’ho fatto.

5 commenti:

Chiara ha detto...

ti capisco, anche il mio sangue deve piacere molto agli insetti e in tutte le stagioni...Lo scorso novembre una vespa mi ha quasi mandato all'ospedale e ho avuto il braccio gonfio fino a Natale...La colpa è nostra la natura si sta difendendo, la stiamo insultando troppo....bellissima ricetta, amo il formato monoporzione è molto carino, buona giornata...

Francesca ha detto...

Si, si.. io l'anno scorso vedevo zanzare in giro fino a novembre inoltrato... quest'anno per fortuna non sembra così...
Prezioso questo piatto, anche solo per il fatto che vengono da una filiera cortissima!!!! E il taleggio da un tocco in più decisamente.. complimentissimi!!!
Franci

Mirtilla ha detto...

davvero favolosi!!mi piacciono moltissimo ;)

Paola ha detto...

uanto ti capisco. anche io mi chiedo che ci facciano ancora in circolazione le zanzare che fa freddo. fors ela tua teoria ci prende davvero.

meglio concedersi dei tortini con i prodotti del proprio orto che almeno ci coccolano :)

ristoranti roma ha detto...

Deliziosi questi "Mini sformatini di zucchine e ricotta con cuore di taleggio"!! una ricetta da provare assolutamente!